I MITICI FUMETTI : UNA in...VERGINE A LONDRA (PRIMO EPISODIO)


Sul blog del nostro amico e collega CHARLES, da tempo questa mini-serie era stata completata e disponibile al download. 
Oggi ho deciso di presentarla e ospitarla tutta mensilmente qua su ZERO IN CONDOTTA, perché rileggendola mi sono accorta che è una serie molto carina, divertente e sopratutto firmata da un grande autore "storico" del fumettaccio all'italiana, ovvero SANDRO ANGIOLINI. La serie in questione è UNA, anche conosciuta come BORDELLINA (nelle sue ri-edizioni successive) e apparve per la prima volta nelle edicole italiane nel Gennaio del 1976 edita in principio dalle EDIZIONI DEL VASCELLO poi divenute in seguito EDIFUMETTO, entrambe sotto la direzione del mitico RENZO BARBIERI che curava anche le sceneggiature di questa serie. In soli 12 episodi si narrano le avventure della bella, giovane e ancora vergine Una,  ragazza di umili origini contadine che dal suo paesello di campagna giunge nella Londra del 1790 in cerca di fortuna, ma finisce tra le grinfie di ricche famiglie viziose che vogliono approfittare della sua castità fino poi a diventare una delle prostitute più scaltre e desiderate del regno inglese, chiamata appunto Bordellina... Sul blog quindi leggeremo tutte le sue intriganti e buffe vicende, perché il fumetto propone un erotismo scanzonato, quasi da parodia, esaltato dai disegni morbidi e maliziosi dal inconfondibile stile di ANGIOLINI (Dove rivedremo le forme e i lineamenti di altre eroine e eroi sexy a noi già familiari come Isabella, la poliziotta Star o il suo stallone Silver Bird) se pur in una versione ancora castigata e priva di particolari hard, essendo un prodotto ancora anni '70. Nel 1981 la serie viene ristampata in una nuova edizione in formato gigante contenente due episodi per albo e rinominata L'AVVENTURIERA DELL'AMORE con nuove  copertine ad opera di ALESSANDRO BIFFIGNARDI in sostituzione a quelle originali sempre disegnate da ANGIOLINI. Le vicende di Una o Bordellina sono poi tornate in ricicli e ulteriori ristampe, spesso come episodi extra di albi contenitore fino al 1988 quando la SERIE ROSSA ospitò i primi 10 episodi della serie. 
In questo episodio, che inizia con Una già diventata Bordellina, si assiste (tramite un suggestivo flashback che parte proprio dalla "fonte di ricchezza e fortuna" della protagonista  come vedrete) al prologo delle vicende, che ci fa conoscere quindi le origini della bella protagonista, ancora pura e con una sua ingenuità di fondo ...i ricordi continueranno poi nei prossimi episodi che spiegheranno ai lettori l'evoluzione erotica del personaggio per poi proseguire in nuove intriganti avventure verso il finale dell'ultimo episodio....


































Commenti

  1. Quanti ricordi Tippina.... Quando comprai la mia edicola, praticamente questo fu uno dei primi fumetti sexy che ebbi il piacere di esporre nella zona seminascosta, riservata esclusivamente ai clienti porcelloni... ha ha!
    I disegni di Angioini erano a quel tempo, più freschi e molto più belli e puliti, rispetto al tratta più forzato, rugoso ed eccessivo che successivamente avrebbe usato per illustrare la Poliziotta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Daice...mi fa piacere il tuo ricordo...aspetto però ancora quello per il progetto "Prime volte", non può certo mancare il tuo, scrivimi in mail :))))

      Elimina
    2. Daice ?!!! Vabbè che il tuo socio è sempre nei tuoi pensieri.... Ma io sono il povero Rob, NON DAICE !!! E di certo si, ... sono più vecchiotto del Daice, ma... senz'altro sono più prestante, sia fisicamente che sessualmente !!!
      Provare per credere, cara Tippina :D

      Elimina
    3. ... e poi ti manderò le mie "prime volte", quando tornerai a chiamarmi con il mio nome... ha ha!

      Elimina
    4. ahahahah scusami Rob, ma sono veramente fusa!!! ahahha meno male che è in arrivo il weekend!!! Un bacio prestante ex edicolante... aspetto la tua prima volta però

      Elimina
    5. Hahahahaaaa!! E bello essere sempre nei pensieri della mia socia... Ma essere addirittura confuso per Rob..?! NOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! :)))

      Elimina
  2. Letto. Brava Tippy. A me è piaciuto tantissimo, ci voleva proprio questa serie, peccato solo per il formato, se fosse stato quello originale...

    RispondiElimina
  3. sergio l. duma18 ottobre 2019 15:27

    Avevo sentito parlare di questa serie ma non la conoscevo. La storia è ironica e divertente e i disegni di Angiolini sono davvero piacevoli. Ho sempre apprezzato questo disegnatore, anche nel periodo più 'cartoon' e grottesco della Poliziotta, ma ammetto che in questo caso le sue matite hanno una grazia, una leggiadria e un'eleganza che le rendono perfette per l'atmosfera della vicenda. Inoltre, la protagonista, le cui fattezze, in effetti, sembrano anticipare quelle della Poliziotta, è a suo modo deliziosa. Nel complesso, do un giudizio positivo alla storia e ai disegni.

    RispondiElimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA