I MITICI FUMETTI: MALIZIA in...LEZIONI MOLTO PRIVATE


IN QUESTO EPISODIO: Lino è un giovane e bello studente italiano, ancora inesperto e impacciato nei confronti del sesso e delle ragazze. Rischiando la bocciatura in lettere e filosofia, la madre lo costringe a prendere ripetizioni private da una sua cara amica, la bella e seducete Clara, una cugar pronta non solo ad aiutarlo con lo studio, ma anche a svezzarlo sessualmente...Ma il ragazzo scoprirà di non essere il solo a usufruire delle grazie della viziosa signora....

PS: Grazie a CHARLES&DIABOLIK propongo oggi uno degli episodi più morbosi della serie sexy giovanilistica MALIZIA. Solitamente improntata sulla commedia, stavolta l'episodio che tratta dello svezzamento sessuale di un teenager da parte di una bella donna matura, amica di famiglia, va però oltre  nei suoi risvolti e colpi di scena erotici concludendosi in un finale sospeso tra il malinconico e inquietante quasi...
L'episodio originariamente era stato pubblicato per la prima volta in CORNA VISSUTE (albo 144) e poi ristampato in MALIZIA che in effetti è l'antologica più adatta ad ospitarlo come tematica, in quanto la sotto-trama delle corna non è così predominante...Il disegnatore è  ADRIANO GABAGLIO, bravo a mio parere sopratutto nell'espressività dei volti. Le scene hard erotiche sono molte e ben disegnate e tutto sommato il fumetto risulta piacevole e stuzzicante, specialmente nel riportare il lettore nell'immaginario erotico adolescenziale...


















































Commenti

  1. Mamma Mia! I disegni di Marchioro sono troppo arrapanti: come disegna lui le donne (maggiorate) non le disegna nessuno...

    RispondiElimina
  2. Nota per Tippy: il disegnatore è Tito Marchioro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sei sicuro Rob?...io non metto in dubbio la tua conoscenza, ma mi baso su quanto riportato da Immaginario Sexy di Mencaroni, guida dettagliatissima che riporta per l'albo 144 di Corna Vissute con lo stesso identico titolo di questo episodio poi ristampato in Malizia il nome di Gabaglio come autore del fumetto principale e di Augusto Chizzoli per il fumetto extra (presente nella serie di Corna ma non in questo albo di Malizia) ...ma Marchioro proprio non viene nominato...Poi può essere benissimo che in un lavorone mastodontico di ricerca fatto da quelle ottime guide qualche errore sia sfuggito, specialmente nel volume dedicato alla Ediperiodici che come sappiamo tutti era un vero caos come organizzazione e gestione sopratutto delle ristampe e antologiche....

      Elimina
    2. Sicuro come sono sicuro di essere.... reggiano testa quadra, eterosessuale, dal cuore granata e bianconero, di sinistra e fan di Vasco !!!

      Elimina
    3. Anche io, come Rob... credo proprio che il disegnatore sia Marchioro! Mencaroni ha fatto un grandissimo lavoro, non lo metto in dubbio. Anche se lui stesso , ammette che certi fumetti lasciano diverse dubbi interpretativi su cui siano effettivamente i reali autori...! E poi sto Gabaglio chi diavolo è?? Mai sentito prima d'ora!!

      Elimina
    4. Gabaglio risulta come disegnatore di molti episodi delle antologiche EDIPERIODICI... non è un nome conosciuto ai più, ma non potrebbe essere proprio un allievo o assistente di Marchioro che ne ha ripreso lo stile, un po' come i vari artisti dello STUDIO DEL PRINCIPE o di altri studi che facevano a capo di un loro maestro e quindi di una precisa linea stilistica?

      Elimina
    5. scusa Tippy, quali sarebbero i fumetto dove viene accreditato questo Gabbaglio? Solo per curuiosità...

      Elimina
    6. Come scritto nella mia presentazione il fumetto è stato originariamente pubblicato sul numero 144 di CORNA VISSUTE...poi ristampato e inserito con un ricopertinato a caso su un'uscita di MALIZIA TURBO HARD albi al di fuori della serie "regolare" di Malizia stessa... ISI mi ha fatto notare tra le informazioni della prima pagina appunto questa cosa. Quindi per documentarmi meglio sull'autore sono andata a vedere sul terzo volume di IMMAGINARIO EROTICO dedicato alla Ediperiodici gli autori riportati al numero 144 di CV che aveva appunto lo stesso titolo LEZIONI MOLTO PRIVATE e una copertina ritraente uno studente con la professoressa provocante...Nelle informazioni erano riportati come autori dei disegni: storia a ADRIANO GABAGLIO storia b AUGUSTO CHIZZOLI.... Questo Gabaglio risulta essere poi autore di altri episodi di Corna Vissute, Malizia; Ultimissime Proibite, Hard International e altre antologiche della Ediperiodici...altro non so :))))

      Elimina
    7. Le ho passate al microscopio le tavole di questa storia è non c'è un solo volto, dico UNO, ne dei personaggi femminili, ne dei personaggi maschili che sia riconducibile allo stile di Marchioro che se lo volete sapere, scopiazzava, ed anche male, Leone Frollo, ma questo nell'ambiente lo sanno tutti. Ma volti a parte, non c'è nulla del segno di Marchioro ne nelle linee anatomiche, ne nel modo disegnare i capelli e ne nel modo di fare le pieghe degli abiti. Questi tre elementi: volti (e modo di disegnare i capelli), tratteggi anatomici e pieghe degli abiti sono ciò che caratterizzano lo stile o il modo di disegnare di un autore. I disegni di queste tavole hanno degli errori spaventosi che un veterano con l'esperienza di Marchioro non avrebbe mai commesso, ma sono particolari che solo chi disegna e sa come si fanno certe cose può carpire. Ora... Gabaglio o chi per esso, ma sicuramente un disegnatore minore e di poca esperienza è l'autore di queste tavole. E inutile che Daice dica "ma chi è sto Gabaglio?" come se conoscesse uno ad uno TUTTI i disegnatori delle due scuderie Ediperiodici e Edifumetto, perchè erano centinaia, compresi una marea di "ghost artist" come il sottoscritto. Gabaglio potrebbe essere anche lo pseudonimo di qualcuno per quanto mi riguarda. Io ci ho parlato con Mencaroni, hanno fatto ricerche assurde lui e il suo team e si sa benissimo che per certi albi c'è stata proprio l'impossibilità nel risalire a chi fossero i disegnatori. Ma il punto è, cari Rob e Daice, che non è perchè lo dice Mencaroni che non è Marchioro. Non lo è a prescindere. Non c'è un solo elementi di stile o di modo di fare nei disegni di questo albo che lo ricordi. Quando Marchioro non ha disegnato Lucifera o la Peccatrice o diversi episodi di Casino, ma si è calato in ambientazioni di epoche più contemporanee, lo si è sempre riconosciuto subito e pensate che lontano dalle storie in costume che hanno forgiato il suo stile, il suo tratto si è dovuto adattare a disegnare auto al posto di carrozze e cavalli, abiti moderni al posto di mantelli etc. Interni di edifici e ambienti e tutto il resto... l'unica cosa che non lo ha mai tradito è stato il suo modo di disegnare i volti e le anatomie dei personaggi. Allora... ripassatevi, non dico Lucifera, ma gli albi della Peccatrice e Casino disegnati da lui e altre storie di ambientazione più contemporanea e vedrete, posto che ne siate capaci, perchè senza voler offendere nessuno, ma a questo punto mi viene da pensarlo.... dicevo e vedrete che i disegni di questa storia con Marchioro non c'entrano una benemerita mazza.

      Elimina
    8. Scusa Isi cerca di non incazzarti; mi pare che dal tono del post, la cosa tu l'abbia presa decisamente di petto !!!! E francamente non mi pare di aver detto nulla di offensivo (ne io, ne Daice) Ho detto la mia e credo di essere sicuro di quello che dico! Ma potrei, anche benissimo sbagliarmi ?!
      Può essere; ogniuno è libero di esprimersi e dare le proprie opinioni... Di fumetti ne ho letti a bizzeffe e credo che ancora oggi di essere in grado di riconoscere il tratto di un disegnatore professionista.. Tu hai disegnato fumetti per anni e magari conosci cose che io non sò... E allora ti faccio una domanda: non è che per caso tanti fumetti passati anche su questo blog, attribuiti sempre a Marchioro non siano in realtà di questo "fantomatico" Gabbaglio?! Perchè, magari è vero il contrario... E allora il tuo ragionamento non fà una grinza!!
      Per toglierci dei dubbi ti consiglio di guardare con attenzione :
      https://tippylahostess.blogspot.com/2019/01/i-mitici-fumetti-prostitute-in.html
      https://tippylahostess.blogspot.com/2018/06/i-mitici-fumetti-primo-pelo-inpeggio-di.html
      https://tippylahostess.blogspot.com/2018/09/i-mitici-fumetti-hostess-for-men-in-un.html

      Elimina
    9. Ragazzi trovo le vostre discussione davvero superrr !! Siete mitici !! E' per questo che vi adoro !
      Viva i fumettacci !

      Elimina
    10. A me fa molto piacere se si accendono discussioni e diatribe su fumetti, autori e stili. Sono linfa vitale per il blog che altrimenti non avrebbe molto senso di esistere e che ripagano l'impegno e la cura che ci mettiamo tutti, non solo io, ma anche i miei soci Daice e Isi e tutti gli altri amici collaboratori che offrono il loro supporto donando scansioni. Facciamo tutto gratuitamente e l nostra moneta di gratificazioni sono proprio i commenti, le discussioni. Mi spiace un sacco infatti quando alcuni post o fumetti non vengono proprio considerati e non ricevano nessun commento ne positivo o negativo che sia. Detto ciò capisco il fervore di Isi nel controbattere su un argomento che ha vissuto e forse conosce meglio di altri, ma vi prego non ci scaldiamo troppo... Rob sono sicura che Isi non volesse attaccare nessuno e che non fosse incazzato, si è solo un po' infuocato dai...Isi sai come la penso, io sono aperta alla conoscenza e anche al dubbio, non sono una purista del fumetto, ne una tecnica e in questo campo sono solo un'appassionata novellina sempre pronta ad essere corretta se dovessi sbagliare. Non infuocarti troppo e spiega giustamente quello che sai e che ritieni giusto puntualizzare. Io pendo dalle vostre labbra da quelle di Rob che ha una grande passione e conoscenza di lettore ed ex edicolante , dalla tua che in quel mondo ci hai lavorato, dal grande immenso lavoro di Mencaroni e dei suoi preziosi volumi sul fumetto erotico, unici al momento in Italia per completezza dei dati, ricerca e dettagli .... Non so dove stia la verità sull'autore del fumetto posso dire da profana che le differenze che elenca Isi le vedo anche io e forse è proprio come affermavo in uno dei miei precedenti commenti, magari questo Gabaglio era un assistente o un allievo di Marchioro che come gli artisti e associati di Del Principe riprendevano un po' dello stile e caratteristiche del vecchio Nicola... Quante differenze nel bene e nel male notiamo tra Sukia e i vari episodi del Tromba come stile e elementi che ritornano... In Magnus e Magnus...in Marchioro e lo stesso Frolo appunto... allievi, assistenti o spesso anche semplici ammiratori-scopiazzatori di stili... non lo so...io ripeto lancio ipotesi nella mia ignoranza, ma con la curiosità di imparare... Detto ciò io vi voglio bene a tutti, perciò discutiamo ma poi alla fine ci vogliamo comunque bene, no? :)))))

      Elimina
    11. ovviamente volevo scrivere in Magnus e Romanini...

      Elimina
    12. No, ma che incazzato? Ok Rob controllo con molto piacere i tuoi link.

      Elimina
    13. Brava Tippy: sei una ottima amministratrice del blog! Ma io personalmente adoro questa appassionata ed accesa discussione. La trovo interessante e mi aiuta a capire un mondo fatto di bravissimi autori che sinceramente non conoscevo ed ho imparato ad amare grazie a questo blog.

      Elimina
  3. Ma io non so e non voglio entrare in questa vostra interessante (per carità) diatriba su chi siano o no i disegnatori di questo o quell'altro fumetto! I disegni sono bellissimi e pure la storia è eccitante ( a parte il finale che lascia presagire un qualcosa di tragico?!)
    Ma la vera domanda importante è questa: che cavolo centra la cover con il resto della storia ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah nulla...la cover è messa a caso come molte altre cover delle antologiche Ediperiodici...questa poi era un ricopertinato quindi...non saprei, bisognerebbe chiedere a chi lavorava in quei periodici quali fossero le loro logiche...Concordo con te invece sulla trama eccitantissima del fumetto e come avevo scritto sul finale un po' troppo drammatico e inquietante con quella frase pensata proprio sopra un ponte della ferrovia che fa presagire al peggio....spero solo un drastico pensiero di gioventù dai...ok il trauma e il dispiacere, ma c'è di peggio....

      Elimina
    2. Rob, io ho controllato i tuoi link. Mi dispiace, ma per me in nessuno dei tre albi c'è la mano di Marchioro, anche se Tippy dice che sul Mencaroni vi è indicato così. Addirittura il terzo link...ho guardato l'albo e il disegnatore copia spudoratamente Ernesto Garcia Sejas. Marchioro era vecchia scuola, aveva personalità, non scopiazzava di quà e di là da altri disegnatori. Facciamo così, teniamoci ognuno le proprie convinzioni insieme al fatto che potremmo anche sbagliarci. Sia io che voi. E amici più di prima. Siamo qui per divertirci, leggere e condividere le nostre letture preferite.

      Elimina
  4. Mi intrometto nella discussione interessante tra Dott.Rob, Bruno e Daice.
    Premetto che quando disegnavo per la Ediperiodici e la Edifumetto, si era soliti copiare, ricalcare e produrre fumetti, riprendendo di fatto il tratto di disegnatori "famosi".
    Io e Will l'abbiamo fatto per anni, "interpretando" alla perfezione (almeno ci provavamo.. Ma Will era molto più bravo del sottoscritto) il tratto tipico del Maestro Giovanni Romanini.
    Poi esistevano altri bravi disegnatori dilettanti come me, che si erano specializzati nell'imitare la grafica, i volti, le vignette di altri grandissimi autori; come appunto Frollo e o Marchioro.
    Adriano Gabaglio (ma non è il suo vero nome) era uno di questi autori.
    Dico questo perché anche lui come il sottoscritto e come Bruno, faceva parte della "scuderia" di come dire…. una sorta di Ghostwriter del fumetto sexy: bravi autori sconosciuti che lavoravano sottotraccia ( e sottopagati) e che l'editore spacciava ( e faceva intendere) come autori "firmati".
    Quindi, concludendo dico che il fumetto in questione potrebbe davvero essere di Gabaglio e non di Marchioro.
    E di conseguenza la teoria di Bruno e Mencaroni è più che fondata.
    Come d'altronde può essere fondata pure la teoria di Dott.Rob: non tutti i fumetti che in passato venivano attribuiti a Marchiorio, sono suoi. Ma bensì di Gabaglio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Mario...alla fine come dice sempre mia nonna "La verità sta nel mezzo" ...a parte tutto grazie del tuo interessantissimo intervento e sono felice che il post di oggi abbia acceso così tante discussioni...d'ora in poi sbaglierò di proposito gli autori nelle presentazioni dei fumetti eheheh adoro leggere i vostri ricordi e la vostra conoscenza ...grazie :)))))))

      Elimina
    2. Beh! Dal commento di Mario mi pare di capire che alla fine ha ragione Isi , ma .... ha pure ragione Rob... !
      Quindi: tutti i fumetti che in passato venivano erroneamente accreditati a Marchioro, in realtà dovremmo rendere la dovuta giustizia e onorarli a nome di Adriano Gabaglio!
      Beh..! Ti devo una cena caro Isi... ;)

      Elimina
    3. No, quella te la offro io comunque. Niente ragione, socio. Restiamo ognuno sulle proprie convinzioni, tanto non c'è verso di venirne a capo al cento per cento di sicurezza. E poi c'è anche un altro aspetto da considerare, basta che un disegnatore passi dal pennello al pennino e già lo stile si modifica, ma solo nell'interpretare diversamente certi segni, come nel drappeggiare le pieghe, inchiostrava i capelli e altre cose. Ora mettiamo che si tratti di Marchioro che per adattare il suo segno ad ambientazioni più moderne sia passato al pennino, e che abbia preso dei riferimenti, come facevano TUTTI da qualche altro disegnatore... le matite però avrebbero dovuto mantenere quella caratteristica del suo modo di disegnare almeno nei volti che io non davvero e poi ci sono troppi errori dilettantistico e Marchioro era un professionista vecchia scuola, non sarebbe mai caduto in simili errori nemmeno disegnando con la mano sinistra. O che devo dirvi? La vecchiaia... E sarebbe peggiorato così tanto. Riflettete, gente.

      Elimina
    4. "inchiostrare i capelli" , pardon... e anche "che io non ravvedo", e non "davvero". maledetto correttore automatico :D :D :D

      Elimina
    5. x Tippy: Boss, certo che ci vogliamo tutti bene, senza contare che tra un paio di mesi sarà Natale... e a Natale diventiamo notoriamente tutti più "buoni". 😏

      x Daice è Rob. Ragà... pensate se questa discussione l'avessimo fatta dal vivo davanti a un buon vinello... dai, devo una cena a Daice... ma perchè mi fa piacere, non perchè ha ragione ahahahahahah è tu, Rob ti unirai a noi, a quel punto, quando il vinello entrerà in circolo... ci saremo tramutati tutti e tre in fans di Gabbaglio e balleremo sul tavolo cercando di attirare l'attenzione di qualche sexy cameriera... per poi squinzagliargli addosso Rob. Daice, io e te ci uniremo dopo che l'avrà ben "scaldata" :D :D :D

      Elimina
    6. Vai tra... socio ;)
      al massimo si fà a metà...!!! E Rob ... paga le donnine... :D

      Elimina
    7. ha ha ha! Daice e Isi, concludendo con una battuta:
      con Gabaglio tutti noi abbiamo preso un....
      .... Abbaglio !!
      Ha ha haaaaa...

      Elimina
    8. Io ci sto. Dobbiamo vedere il Rob che dice ahahahahahahah

      Elimina
    9. Ma no, Rob...non è detto che sia così...solo che è difficile, capisci?

      Elimina
    10. A proposito... bella battuta Rob ahahahahahahahaha

      Elimina
    11. a cena con voi ci vengo solo se invitate pure... Gabaglio!! ha ha!

      Elimina
    12. ....che sicuramente mangerà tutti cibi senza... aglio :D : D :D

      Elimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA