I MITICI FUMETTI: CICCIOLINA in...NELL'HAREM DEL SULTANO - DISC JOKEY A MILANO



IN QUESTI EPISODI: Nel primo la spregiudicata Cicciolina in gita con un gruppo di amici porcelloni negli Emirati Arabi, finisce nell'harem di un vizioso sultano e senza troppi scrupoli accetta volentieri di essere sua schiava a tempo però determinato...Nel secondo la pornostar si diverte a scandalizzare e arrapare tutta Milano facendo la disc jokey prima radiofonica e poi per un locale dove si fanno orge a ritmo della disco music...

PS: Con questi due episodi, gentilmente offerti da NINO che ringraziamo, si concludono momentaneamente le avventure a fumetti della mitica CICCIOLINA, tratti dalle ORE...
Il secondo che leggerete fu veramente l'ultimo pubblicato della serie, ma qua sul blog non li abbiamo pubblicati tutti, solo quelli contenuti in un albo raccolta di ristampe, scansionato dal nostro amico e lettore. Mesi fa qualcuno su facebook mi contattò dicendomi che possedeva tutta la collezione completa ed era disposto a scansionarla per il blog. Purtroppo ricevendo molti messaggi non ricordo chi sia, perdonatemi, ma se il gentile lettore vuole ricontattarmi magari prossimamente faremo tornare Cicciolina sul blog con le avventure mancanti. Per il momento la salutiamo, mentre a voi tutte e a voi tutti auguro un piccante e felice week-end...





































Commenti

  1. Grazie a Tippy e Nino per questa pubblicazione.
    Le scene di sesso sono ben disegnate e richiamano appunto i vecchi film con Cicciolina.
    Personalmente credo che il voler replicare lo schema dei film renda paradossalmente poco eccitante il fumetto perché tutti fanno sesso con la stessa facilità con cui raccoglierebbero una penna che cade per terra (e per mio gusto personale ciò non è eccitante ) ma il fumetto è raro e merita di essere riscoperto.
    Quindi grazie ancora.
    Buon week end
    Oleandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo.
      Il motivo per cui molte trasposizioni a fumetti di successi cinematografici sono state dei fallimenti è perché gli sceneggiatori non capivano che il fumetto segue un linguaggio diverso da quello cinematografico.
      Se mettere qualche scena tra una trombata e l'altra (per dare l'illusione che esita una trama) funziona per i film porno, non funziona per le storie a fumetti, dove una trama fatta bene è necessaria.

      Se questa serie fosse stata acquistabile solo come rivista a se (tipo Lando, Zora, Sukia, Tromba ecc) e non come allegato a Le Ore (che avrebbe venduto ugualmente tanto anche senza), mi sa che non sarebbe arrivata alla terza uscita.

      Ovviamente è un mio parere personale.

      Ps: i disegni sono ottimi ma non bastano solo quelli per fare un fumetto bello e di successo...

      Elimina
  2. Concordo con tutti. In effetti se ci fosse stata della trama questo fumetto visti i bei disegni, la protagonista a suo modo mitica e carismatica e i bei fusti che di solito si accoppiavano con lei nelle avventure, sarebbe stato molto, ma molto più eccitante e intrigante da leggere. Così rimane un reperto storico con belle scene di sesso ma molto fini a se stesse...peccato. Sta di fatto che rimango comunque curiosa di vedere e leggere gli episodi mancanti.

    RispondiElimina
  3. ☺ Copertina dal maestro Taglietti ☺ qui :

    http://bdtrash.net/forum/viewtopic.php?f=31&t=2963&p=135634#p135634

    RispondiElimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA