I MITICI FUMETTI: MOSCHETTIERA in...NEL BORDELLO DI NANTES (QUATTORDICESIMO EPISODIO)


IN QUESTO EPISODIO: La bella moschettiera Rossana, cacciata dalla corte di Francia dall'inetto Re, dopo le perfide macchinazioni di Maria de Medici, si da alla fuga e trova riparo nella capanna di un giovane boscaiolo che diventa per un po' il suo complice e amante per una notte, salvandola dai suoi inseguitori. Dopo di che la nostra bionda eroina si rimette in viaggio per raggiungere Bearn, al confine spagnolo, ma prima incapperà nel lascivo bordello di Nantes....

PS: Ringrazio DONATO CAZZESE per lo scan. Fate attenzione a queste tavole, non notate qualcosa di diverso? Non trovate che la protagonista sia finalmente figa, giovane e sexy nel suo sguardo, senza tutte quelle inutili rughe di espressione che la facevano sembrare spesso sua nonna? Dal quattordicesimo al sedicesimo episodio infatti, CARLO PANERAI disegnatore storico di questa serie evidentemente si prese delle ferie o una pausa e al suo posto venne chiamato SALVATORE STIZZA. Entrambi i disegnatori sono bravi, il primo era sicuramente più abile e minuzioso nel disegnare i particolari, gli sfondi, i vestiti e le sontuose  "scenografie" d'epoca...però lo sapete ormai dalle mie "critiche", Panerai quando si trattava di disegnare i volti lasciava alquanto interdetti: espressioni deformate ad ogni grido, orgasmo o spavento del soggetto in questione, rughe anche ai personaggi giovani, una certa "depressione" figurativa dei personaggi  (se così la si può definire) che smorzava (secondo i miei gusti) l'atmosfera erotica. Stizza invece magari è meno abile negli sfondi e particolari curati, però grazie al cielo sa offrire degli sguardi sexy e armoniosi. La protagonista diventa bella, con lineamenti dolci e maliziosi al tempo stesso e anche i coprotagonisti adesso sono piacenti. Le scene hard ne guadagnano alla grande e finalmente scompaiono dalla scena almeno in questi tre episodi l'odioso nano deforme e trombante e il Re anche lui dalla faccia deforme e dal pisellino minuscolo e orrendo che ogni volta con le solite scene erotiche fotocopia (in compagnia della sua amante fotocopia di Rossana tanto che non si riusciva a distinguerle) mi provocava conati di vomito...Ahhh qua la protagonista torna finalmente non solo a combattere, ma anche ad essere protagonista a letto, nelle scene erotiche e con dei partner sexy alla sua altezza. Così sarà anche nei prossimi episodi, che risulteranno più variegati anche come trame, intrighi e situazioni, meno scontati, le avventure si faranno più "rocambolesche" , niente nani che come al solito si infilano sotto le gonne delle cortigiane per spiare l'ennesimo intrigo di corte come in ogni singolo episodio, ma solo la moschettiera al centro dell'azione con la sua spada e il suo sex appeal come è giusto che sia...Giudicate voi quale stile preferite, io sicuramente sarò in minoranza, so che tanti di voi apprezzano più il contorno, la cura del particolare che non i volti...ma io se fossi stata l'editore avrei affidato tutta la serie a Stizza....
































































































Commenti

  1. Tippy... so che il contesto del fumetto lascia adito a lapsus freudiani, ma il nome del disegnatore principale è PAnerai, non PEnerai :-DDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ovviamente, papà della famosa ...Laura Panerai... hehe! ;)

      Elimina
    2. Grazie Ponty per la correzione, ho rimediato....devo avere il t9 del pc impostato sul porno si vede :))))

      Elimina
    3. Penerai è veramente uno di quei lapsus che nonno Sigmund ci sarebbe andato a nozze. (Torna Tippy, non farci preoccupare;-) )
      Invece strizzo l'occhio a Rob che evidentemente si ricorda del singolare pseudoprovino di cotal Panerai Laura che è diventata un pezzo di storia dell'internetto.
      Gli altri vadano a cercarselo ;-)

      Elimina
  2. sergio l. duma8 agosto 2019 19:07

    La Moschettiera è una bella serie e le sue trame sono ben delineate e sviluppate. Ho apprezzato particolarmente questo episodio, però, perché in effetti si discosta dai precedenti. Benché affascinante, il contesto degli intrighi di corte era diventato piuttosto ripetitivo, mentre invece con questa avventura le ambientazioni cambiano e la serie ne guadagna. Ho apprezzato molto anche i disegni. In effetti, il disegnatore precedente era più attento ai dettagli come gli arredi, le architetture, gli abiti d'epoca e così via, ma la caratterizzazione dei personaggi lasciava spesso a desiderare. Ora Rossana diventa molto più sexy e avvenente e le scene di sesso sono decisamente efficaci. Nel complesso, è un episodio riuscito.... P.S.: anch'io ho apprezzato l'assenza del nano... finalmente!

    RispondiElimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA