I MITICI FUMETTI: RON ZEGUVI (A PORTE CHIUSE) IN.... UN FILO DI ARIANNA - AMANDA




UN FILO DI ARIANNA PER RON ZEGUVI : Il nostro mitico ispettore della polizia di New York, Ron Zeguvi, ama trascorrere le sue serate suonando la tromba nei locali Jazz della Grande Mela e poi utilizzare l'altro suo "strumento" preferito per.... "trombare" qualche graziosa amichetta rimorchiata per l'occasione ... He,he!
Ma, accidenti, proprio non si può mai stare tranquilli un attimo in una città frenetica e incasinata come New York: hanno appena trovato un cadavere di una graziosa ragazza sul molo...E cosa curiosa, la vagina della povera vittima è stata cucita quasi completamente da qualche ignaro maniaco...
"Humm! Infibulazione è il termine tecnico!"- pensa tra sè, Ron -"una strana usanza che vien praticata in alcuni paesi dell'Africa e del Sud America! Quì conviene indagare..."

AMANDA: Questo secondo episodio, nulla ha a che fare con Ron Zeguvi,.... Ma narra la sfortunata e tragica storia della bella Amanda; una ancora giovane vedova di quarant'anni, che ama trascorrere le sue giornate dipingendo qualche quadro di modesto interesse artistico, nella solitudine della immensa villa che le ha lasciato il defunto marito...
Un giorno, una amica le presenta il figlio Fausto, giovane e timido studente dell'Accademia delle Belle Arti. "Che bel ragazzo!"- pensa Amanda -" Quasi, quasi lo invito a casa mia e gli chiedo un parere sui miei lavori di pittrice..!"
Anche il giovane Fausto è attratto irresistibilmente da Amanda. Solo che il ragazzo, oltre ad essere timido, solitario ed introverso; nasconde pure un particolare segreto... Anzi; un vizietto sessuale che in passato gli ha sempre procurato qualche problema con le sue coetanee... 

Oggi cari amici vi torniamo a presentare una nuova avventura dell'ispettore più sexy, porco, arrapato (ma anche furbo) di New York: Ron Zeguvi
Noterete dalla cover abbozzata dal sottoscritto, che non si tratta stavolta di un episodio preso dalla collana a lui dedicata; ma bensì da A PORTE CHIUSE, il nr.131 per la precisione! 
Vi chiederete ovviamente, cosa centra Ron Zeguvi con le storie di A PORTE CHIUSE? Boh! E che ne sò !? Misteri della sgangherata casa editrice di Cavedon&Soci...!!!
Altro mistero sono gli autori dei due fumetti: credo che il primo sia dello Studio Del Principe (lo stesso che disegnava Sukia e qualche Tromba..), ma che stavolta utilizzi una tecnica, un tratto più raffinato, più grazioso e con una cura dei particolari e degli inchiostri davvero ben fatta! Ma questa è una mia sensazione... Non ne sono completamente certo!


Beh! Ora vi lascio alla lettura amici e amiche

Il vostro Daice




























































































Commenti

  1. La seconda storia ricordo che l'avevo letta su un numero di Attualità Nera.
    Questi riciclatori....

    RispondiElimina
  2. Grandissimo Ron Zeguviiii!
    I disegni di entrambe le storie sono davvero stupendi: belle scene di sesso e protagonisti sexy !

    RispondiElimina
  3. Che ti succede Daice? Ultimamente scrivi delle recensioni molto "semplici", prive della tua solita critica personale?
    Cos'è? Sei stressato da Tippy, dai fumetti o... oppure sei giù di morale perché hai scoperto che la tua amata Madonna non verrà con il suo Tour, ad esibirsi nel Bel Paese?? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha ha ha! No Frank... è che ultimamente sono spesso di corsa e lo stress da lavoro mi affloscia di conseguenza... sopratutto alla sera quando rientro a casa... La mia socia, anzi... se non ci fosse lei ad allietarmi le giornate con il suo buonumore,...uff! Sai che rottura sarebbe! ;)

      Elimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA