I MITICI FUMETTI: VIZI PRIVATI in.... AUTOSCATTO EXTRA (LA CALDA ZIA)


IN QUESTO EPISODIO : Siamo negli anni '90. Silvio è un giovane militare di leva, che come tanti ragazzi della sua età, si trova a trascorrere un anno di naja in una non precisata città del nord. Per fortuna a fargli passare la nostalgia di casa, c'è la bella "Zia" Laura. 
"Zia" Laura in realtà non è una parente stretta di Silvio, ma bensì una vecchia amica della madre... 
Essendo origine campana, "Zia" Laura ha tutte le caratteristiche che contraddistinguono la sua terra: una bella donna mora, prosperosa, simpatica e piena di passione. Tutte peculiarità che fanno breccia nel cuore di Silvio.
"Sono pazzo di lei!!" - pensa il giovane militare - "Stasera suo marito sarà fuori città per lavoro... Credo che possa essere l'occasione giusta per dichiararle il mio amore !!"

Grazie al duo Diabolik&Charles, pubblichiamo oggi questo piccantello episodio della sgangherata serie della Ediperiodici: VIZI PRIVATI
Dico sgangherata perchè questa serie era una confusione perenne:  tra stampe di cover che non centravano nulla con i fumetti pubblicati e "riciclaggio" di storie già apparse su altre collane della casa del falchetto. 
Questo episodio per esempio, aveva come titolo originale LA CALDA ZIA (anzichè come appare qui, AUTOSCATTO EXTRA) e in realtà faceva parte del nr.18 de I CASI DELLA VITA... Insomma : un gran casino !!!
Ma tralasciando questi "fastidiosi" particolari (che poi al lettore non fregano più di tanto,.. he he!), giusto due righe sul fumetto ve le voglio dire: 
Prima di tutto le tavole (che in un primo momento possono trarre in inganno) non sono state disegnate da Giovanni Romanini, ma bensì da un suo allievo cresciuto nella sua "scuola", ovvero tale : MARIO BORGIA (almeno questo è uno dei tanti nomi di cui si effige questo sconosciuto fumettista...) 
Seconda cosa: la storia è davvero intrigante al punto giusto,... perchè fà leva sul morboso lettore, stuzzicando con il rapporto  "Zia"-Nipotino... il suo nascosto lato incestuoso... Tutti aspetti che nei racconti erotici, da sempre incutono... un certo fascino.

Vi lascio alla lettura, piccoli porcelloni...

Il vostro Daice




























































Commenti

  1. Storia davvero affascinante... Con il finale, escogitato dal giovane che per farsi la zia, davvero originale e geniale direi... he he!
    Fà rabbia, come accenna Daice, vedere copertine che proprio non centrano nulla con il fumetto :((

    RispondiElimina
  2. Daice dice bene! Sotto, sotto, siamo tutti un po' morbosetti!! Sta storia che sfiora l'incesto (anche se poi alla fine incesto non'è per i motivi che sappiamo) lascia il segno e eccita ed incuriosisce il lettore!
    Mi fa venire in mente interi filoni di film erotici nati a cavallo degli anni 70; dove spesso narravano di relazioni amorose tra cugini ("Cugini Carnali") e zie, nonne ("Grazie Nonna" con la bella Ewige Fenech!).
    Come dice Daice, questo genere di racconti erotici hanno sempre avuto un certo ascendente tra il pubblico. E tutti più o meno, ne rimaniamo affascinati! Sarà il nostro inconscio?
    Frank

    RispondiElimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA