I MITICI FUMETTI: LA DONNA TARANTOLA in...AMORE ALLO SPECCHIO (Episodio 25)


Dopo un lungo periodo di assenza torna sul blog LA DONNA TARANTOLA ex DONNA RAGNA (come forse alcuni lettori ricorderanno). 
Per ripassare le origini e la storia editoriale  di questa travagliata e famigerata serie della GALAX potete CLICCARE QUI....Intanto ringrazio di cuore DONATO CAZZESE, autore di questo scan. L'episodio che leggerete, come nella tradizione delle avventure di questa sexy eroina, ha abbondanti contenuti lesbo, con passaggi quasi struggenti di un romanticismo-morboso ed esasperato, dove la protagonista è così desiderata dalle donne da spingerle, come vedrete a fare gesti estremi. Anche la mentalità di "Tarantola" è piuttosto morbosetta e sul finale un po' "catartico" resta un che di inquietante, se bene la sceneggiatura sia un po' altalenante...Altalenante come la qualità dei disegni, che come da tradizione Galaxy, sembrano un po' il discount del fumetto erotico anni '80, ma di tanto in tanto regalano belle espressioni, sopratutto alla protagonista e alle sue "amanti"....Dedico l'episodio, non potrei fare altrimenti, alla mia amica e lettrice del blog LESBIA, è molto tempo che non la "leggo", spero in un suo commento al fumetto, come spero stia bene e sia felice. Lo dedico anche alle altre lettrici lesbo e bisex del blog che conosco tramite facebook, ma che qui solitamente non intervengono: questo fumetto non è proprio il massimo come disegni e qualità, rispetto ad altri, però è un piccolo cult vintage nel suo genere e alcuni passaggi credo potrebbero piacervi, chissà... starà anche a voi dire la vostra nei commenti, se vorrete...





























































Commenti

  1. I fumetti della Galaxy non erano certo il massimo ed è un peccato perché l'idea delle versioni hard di celebri supereroi in sé non era male. Se la casa editrice si fosse impegnata di più sul versante delle sceneggiature e dei disegni, avremmo avuto l'opportunità di leggere cose interessanti. Questo episodio della Donna Tarantola è leggero e un po' esile nell'impostazione della trama, ma in alcune sequenze il disegno mi sembra più accettabile rispetto al consueto standard della serie. Il tema è anche intrigante e in fondo tutto si basa sul narcisismo della protagonista, come diventa evidente verso la fine della sua avventura. C'è pure un tentativo di approfondire la psicologia dell'eroina. Nel complesso, è una lettura piacevole.

    RispondiElimina
  2. Le onomatopee sono le trovate più esilaranti

    RispondiElimina
  3. Semplice come trama è un pò poco, sembra scritta da un ragazzino di prima media in piena crisi ormonale. I disegni non sono male, solo ancora non capisco perché Tarantola vada in giro con le tette da fuori.

    RispondiElimina
  4. Ciao tesoro....è molto tempo che non ci sentiamo, sì..... non è un periodo felice per me....poi ti racconterò.....
    un bacio, ti seguo sempre.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi dispiace amica mia...spero nulla di grave o irrisolvibile. Quando vuoi sai che puoi scrivermi in privato in mail o cercarmi su facebook (se mai deciderai di farti un profilo social ...) insomma in un modo o nell'altro se vuoi sfogarti o confidarti con me io ci sono. Un abbraccio e un bacio...

      Elimina
    2. Ti ringrazio, cara....ti scrivo presto....

      Elimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA