I MITICI FUMETTI: TELEROMPO in...NUMERO 7


IN QUESTO EPISODIO: Continuano i demenziali programmi di Telerompo, la tv italiana più strampalata che c'è....questa volta assisteremo oltre alle solite notizie del Teleballe della Sera, al toccante tele-romanzo porno Malombra e all'imperdibile rubrica sportiva Vaffan-gol...

PS: Continuo a pubblicare a scadenza mensile le donazioni fatte dal caro VITKO della rara serie TELEROMPO presentata lo scorso mese qua sul blog. Continua quindi il toto-vip celebrity degli anni '70 da riconoscere in queste vignette. Stavolta faccio più fatica a riconoscere i molti politici coinvolti nelle parodie di questo numero, solo Andreotti mi pare di intravvedere...Gli sportivi di allora zero assoluto, mentre tra i vip dello spettacolo mi pare compaia Mina, o almeno la tipa che si dichiara lesbica nell'intervista su l'uomo ideale, le assomiglia. Per il resto aiutatemi voi nei commenti, perdonatemi ma non ho l'età...Al solito il sesso è pochissimo e solo accennato in maniera comica, però stavolta verte anche su quello gay e lesbo, sebbene più per strappare due risate che non per eccitare. Il fumetto come scritto lo scorso mese è un ravi reperto vintage anni '70 più che un albo erotico, nostalgico per chi ha vissuto quel periodo, curioso per chi non l'ha conosciuto...





































































Commenti


  1. Vigliacci ! Cosa avete fatto del nostro Donato quotidiane ?

    (scusa il scherzo, Vitko - sono incorreggibile ☻☻☻)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E meno male che oggi Donato ce l'hanno risparmiato

      Elimina
    2. Ma ci sono sempre io, caro Anonimo... sempre pronto a mandarti a quel paese !!!!

      Elimina
  2. Il tipo intervistato a pagina 7 dovrebbe essere Gino Bramieri, l'Indira Ghandi sembra la caricatura di Ciriaco De Mita, gli altri....non so.

    RispondiElimina
  3. sergio l. duma20 marzo 2018 13:03

    Il giornalista Pecoraro è Mario Pastore, conduttore del TG2 di tanti anni fa. Poi ho riconosciuto Gino Bramieri. Tra i politici, Andreotti, Berlinguer, La Malfa e forse Fanfani. L'Indira Ghandi forse ha in effetti una certa somiglianza con De Mita. Poi ho intravisto Mina. La protagonista dello sceneggiato, Fattamale, è in realtà l'attrice Marina Malfatti che all'epoca era celebre sia per i teleromanzi sia per molti film horror. Tra gli sportivi ho riconosciuto Gianni Rivera e anche il calciatore con i baffi ma non ricordo il nome. Mi pare che giocasse con l'Inter. Gli altri non so... in ogni caso, il fumetto è carino e divertente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La somiglianza con De Mita secondo me è solo casuale, visto che nel 1974 non era ancora noto al grande pubblico. Il ciclista intervistato è Giambattista Baronchelli.

      Mauro

      Elimina
    2. Ci sono anche Aldo Moro e Sandro Mazzola

      Elimina
  4. In effetti Anonimo20 marzo 2018 13:39 non hai tutti i torti: Ciariaco De Mita nel 1974 non era ancora famoso...

    RispondiElimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA