ATTENZIONE

ATTENZIONE: QUESTO E' UN BLOG PER ADULTI!
CHIUNQUE SI SENTA OFFESO DAI SUOI CONTENUTI EROTICI E PORNOGRAFICI è PREGATO DI USCIRE.
IL BLOG NON HA NESSUN SCOPO DI LUCRO NE ALCUN INTROITO PUBBLICITARIO, VUOLE SOLO PROMUOVERE, INFORMARE E RISCOPRIRE LA VASTA E RICCA PRODUZIONE DEI MITICI FUMETTI VINTAGE EROTICI DEGLI ANNI '60-'70-'80 EDITI (A SUO TEMPO) DA VARIE CASE EDITRICI COME LA EDIFUMETTO E ALTRE ANCORA E CREATI DA VARI E SPESSO FAMOSI AUTORI E DISEGNATORI DEL PASSATO.
I DIRITTI DI QUESTE OPERE SONO DEGLI ATTUALI E VARI EREDI DI ARTISTI E PRODUTTORI DI ALLORA. TUTTO QUELLO CHE VEDETE PUBBLICATO NON E' DI MIA PROPRIETA', MA E' STATO REPERITO DAL WEB O FORNITO DA ALCUNI APPASSIONATI CHE VOLEVANO CONDIVIDERE E FAR CONOSCERE QUESTI (SPESSO MAGNIFICI) LAVORI DEL PASSATO.
NON SEMPRE POSSO SAPERE L'AUTORE DELLA SCANSIONE E QUINDI MI SCUSO SE ALCUNI FUMETTI NON HANNO QUESTA CITAZIONE, QUANDO INVECE SO CHI HA SCANSIONATO E CONDIVISO IL FUMETTO E' MIA PREMURA CITARLO E RINGRAZIARLO.
PER QUALSIASI RICHIESTA, INFORMAZIONE, DONAZIONE DI FUMETTI O ALTRO POTETE CONTATTARMI A QUESTA MAIL: tippy.hostess@mail.com

venerdì 16 febbraio 2018

I MITICI FUMETTI: TELEROMPO ...in NUMERO 4


Grazie alla scansione e donazione di un nuovo amico e lettore del blog VITKO, vi propongo oggi un numero di una serie molto cult ma molto rara da recuperare che credo per la prima volta appaia in versione digitale sul web, ovvero TELEROMPO collana sexy satirica pubblicata dal 1973 al 1975 dalla PUBLISTRIP di Milano. La serie altro non era che una sgangherata parodia della televisione pubblica italiana anni '70, prima dell'avvento delle reti privati e della Mediaset, sotto forma di mini fumetti e  alcune vignette stile barzelletta, proposti come un palinsesto televisivo...Dal tg agli spot pubblicitari (in questo caso i vecchi Carosello), dalla fiction tv (allora chiamata sceneggiato) alle rubriche varie di sport, cucina, programmi per bambini ecc... Il tutto spruzzato da una dose di erotismo molto leggero, dato più dai doppi sensi delle battute che non da vere e proprie vignette hard, in quanto tutto molto accennato, intravisto...al massimo venivano mostrate delle tette e dei sederi...La serie ebbe un buon successo all'epoca perchè venivano messi alla berlina i vip, divi, campioni sportivi,  uomini politici  e personaggi televisivi dell'epoca tipo Raffaella Carrà, Mike Bongiorno, Pippo Baudo ecc...
Nel numero che leggerete io faccio fatica (per questioni generazionali) a riconoscere le celebrity del tempo, mi è parso di vedere il solito Celentano (gettonatissimo dagli autori di fumetti sexy), Orietta Berti, penso anche Massimo Ranieri e poi basta, ma sicuramente i più nostastalgici trai lettori sapranno riconoscerne molti altri sopratutto nel reparto politico e sportivo. In altri numeri successivi a questo, sempre donatemi dal gentilissimo VITKO invece ci sono volti più noti almeno a me, perchè magari hanno continuato le loro carriere anche dopo gli anni 80...
L'umorismo delle sceneggiature purtroppo faccio molta fatica a capirlo. Forse, sempre per un fattore generazionale, non colgo i riferimenti socio-politici e di costume di allora e quindi non capisco la maggiorparte delle battute. Il tutto comunque mi pare molto ingenuotto e privo di mordente erotico. Il fumetto lo si appezza sopratutto per l'aspetto vintage e il fascino degli anni '70 e quindi pubblicherò comunque molto volentieri i prossimi episodi a mia disposizione.
 In totale la serie conta diciotto numeri più due supplementi uno intitolato IL MEGLIO DI TELEROMPO che è in sostanza una raccolta ristampa in formato gigante dei migliori fumetti della serie, l'altro inserito nell'albo LE AVVENTURE DI BERNARDA del '75. Tra gli autori delle tavole compare per i primi quindici numeri il maestro MILO MANARA autore anche di alcune copertine della collana. Altri disegni sono ad opera di BENIAMINO BODINI e probabilmente di DANIELE FEGARAZZI. Le sceneggiature erano principalmente di SILVERIO PISU
BUONA VISIONE....





































































17 commenti:

  1. Operazione nostalgia ben riuscita! Brava Tippy!

    Colgo l'occassione per sottolineare a te e Daice una cosa spiacevole : ultimamente il blog viene spesso "attaccato" da una figura che definire "rompiballe" sarebbe quasi come un complimento! Avete capito di chi parlo..
    Mi dispiace, perché vedo sempre meno commenti di gente appassionata, quasi come se il blog risentisse dell'influenza negativa di questo "personaggio"! Forse il suo scopo è proprio questo : rovinare tutto il bel lavoro che ha fatto Tippy in questi anni!
    Scusate la critica.
    Frank

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Frank, ho notato il disturbatore del blog...purtroppo tali figuri esistono ovunque, su facebook, in altri fourum, negli ambienti di lavoro...la figura del rompipalle è destinata a infastidire prima o poi chiunque e qualsiasi ambiente. Gli imbecilli sono la tassa dell'umanità . Io l'unica cosa che posso fare quando me ne acccorgo per tempo è di eliminare il commento offensivo, ma se non me ne accorgo subito e altri lettori rispondono alla provocazione a quel punto è inutile cancellare il commento....Le soluzioni sono due: o cambio le impostazioni del blog impedendo il commento immediato al post che deve essere prima approvato da me che sono l'amministratrice (quindi i tempi di attesa saranno più lunghi perchè io non passo la vita al pc) oppure nessuno di voi risponde alle provocazioni del tipo o della tipa e io appena vedo il commento idiota lo cancello....Io punto per la seconda ipotesi, fatemi sapere :))))

      Elimina
    2. Siccome io sono uno che risponde per le rime; e che è stato preso di mira più volte dallo "scocciatore"... non mi faccio problemi! Opto per la seconda ipotesi!!!

      Elimina
    3. Agente smith. Io non sono un’unica persona!

      Elimina
  2. Nel fumetto ho riconosciuto Marlon Brando versione Il Padrino, Celentano, Moro, Berlinguer, Kissinger, Orietta Berti, e lo sceneggiato credo che sia la parodia di uno intitolato proprio 'L'Edera'. Il protagonista mi fa pensare a Giancarlo Giannini, che negli anni sessanta/settanta interpretava parecchi sceneggiati, o Nino Castelnuovo. Ho poi colto riferimenti allo scandalo Lockheed e all'Austerity che impose il divieto di usare la macchina nei giorni festivi a causa di una crisi del petrolio. Nel complesso, è un fumetto divertente. Quanto alla questione del disturbatore, opto per la prima ipotesi: don't feed the troll. A presto!

    RispondiElimina
  3. Che cagata di fumetto...era meglio non metterlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho espresso il mio parere sopra nella presentazione. Il fumetto non mi fa impazzire e purtroppo per motivi di età non capisco e apprezzo il suo umorismo e riferimenti dell'epoca. Ma è pur sempre una serie cult, rara da recuperare, ha i disegni di Manara, un'atmosfera vintage anni '70 che comunque mi affascina...lo continuerò quindi a pubblicare, a chi non piace non è obbligato a leggerlo :))))

      Elimina
  4. Tippy hai scritto sopra che cancelli i commenti. Sei codarda,lo sai e lo ammetti. Quindi che c’è lo dici a fà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse Tippy sta facendo qualcosa di più interessante che stare dietro a 4 frustrati che insultano....Tu imvece all una di notte,scrivendo queste fregnacce, dai l idea di essere un poveretto....fatti una vita
      Alessandro

      Elimina
    2. Codarda perchè cancello dei commenti idioti e offensivi? Qui si discute di fumetti, non si offendono le persone. Si può commentare anche animatamente e in maniera aspra e anche litigare sui fumetti, ma sono stufa di leggere offese dirette alle persone ..non si tratta di censura, ma di rispetto, non si tratta di essere codardi io mi so difendere e so difendere le mie opinioni e anche i miei amici dagli insulti, mi pare di aver più volte dimostrato di avere una buona dialettica e anche molti argomenti al contrario di chi insulta usando due frasette idiote e non spiagando mai i motivi dei suoi insulti...però visto che questi insulti continuano ad essere monotoni e privi di un costrutto mi sono stufata. Se mi accorgo in tempo li cancello, altrimenti se altri risponderanno all'insulto pazienza... L'arma migliore è ignoare, non dare nessuna soddisfazione a gente frustrata che non ha proprio di meglio da fare nella vita che dar fastidio alle vite altrui...ciaooooo

      Elimina
  5. Si Sergio, il protagonista dell'Edera è nel fumetto Nino Castelnuovo, interprete sempre in quel periodo di diversi film super-sexy con quella bonazza di Gloria Guida, forse i migliori film erotici italiani di allora di quella serie, perchè veramente sexy e morbosi senza la comicità insulsa dei vari Banfi e Vitali come riempitivo inutile. Lo sceneggiato non me lo ricodo, mi sa che non ero ancora nato, ma il volto dell'attore si (fece anche renzo nei Promessi Sposi se non sbaglio più il mitico spot dell'Olio Cuore). Il fumetto è sciocchino ma è un bellissimo reperto storico, grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho riconosciuto pure Sandro Paternostro :)

      Elimina
  6. Grazie per il reperto storico!
    Effettivamente, se chi legge all'epoca non era ancora nato, diventa difficile cogliere tutte le citazioni e i riferimenti alle varie vicissitudini dell'epoca.
    Per quanto riguarda l'anonimo rompipalle, opto per la cancellazione dei suoi messaggi... e se per caso qualcuno nel frattempo dovesse aver risposto, si cancellano anche le risposte. In fondo ciò che conta in una pagina come questa sono i vari commenti sulla storia appena letta, non i flame derivanti dalle incursioni del "misterioso" troll... no?

    RispondiElimina
  7. Pontellino vogliamo vedere la tua faccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vogliamo chi? Ti scrivi i messaggi e ti auto-compiaci!
      Frank

      Elimina
  8. Altri riferimenti al fumetto in questione, di cui sento parlare per la prima volta.
    Alpino Fregna dovrebbe essere il giornalista Alfredo Pigna; Telemona dovrebbe essere Sergio Telmon, Avemaria è sicuramente Sandro Paternostro. Come ha notato un lettore, il Paolino dell'Edera è Nino Castelnuovo....
    Si potrebbe andare avanti all'infinito, ma di tutto quanto è mostrato in questo fumetto mi ha fatto sussultare il riferimento alla pubblicità dei materassi Permaflex, con i genitori che entravano nella camera silenziosa dei loro bambini e li sentivano cantare il famoso refrain "Bidi-bo-di-bù..."
    Per me nato negli anni '60 è una immersione nei miei ricordi di bambino.
    Grazie Tippy per questa chicca: un fumetto ingenuo, molto contestualizzato (e quindi poco comprensibile per chi quei giorni e quelle situazioni non le ha vissute, vedi le vignette che rimandano alla strage di piazza Fontana, all'attentato dell'Italicus, alla morte di Feltrinelli presso il traliccio di Segrate...), sicuramente poco comico e un po' sgangherato ma che ha il pregio del vintaqge.
    Che poi è la cifra del tuo blog.
    Complimenti e grazie.
    P.S. Non ti curare dei coglioni che criticano, il mondo ne è pieno.

    RispondiElimina
  9. ...dimenticavo....Giacomo Settembrini è l'indimenticabile Giacomo Agostini, celeberrimo centauro degli anni Settanta!

    RispondiElimina

Commenta la puntata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...