I MITICI FUMETTI: IL CAMIONISTA in...OFF SHORE TEAM

IN QUESTO EPISODIO: Piero un nuovo camionista della ditta Trasportango rimane improvvisamente bloccato per uno strano guasto al motore e non può consegnare il motoscafo a un campione di off shore che così è costretto a rinunciare alla gara. Il fatto fa infuriare il titolare, il Signor Rino, che decide di mandare il suo miglior camionista Mario Vergone a sistemare la faccenda...Mario arrivato sul posto scoprirà anche a sue spese che c'è qualcuno che tenta di sabotare la gara facendo leva sulle tentazioni delle quali i camionisti non sanno proprio fare a meno...

PS: Ringrazio DONATO CAZZESE per lo scan/donazione! 
Primo episodio della terza serie del CAMIONISTA, quella per intenderci dove purtroppo scompaiono le belle copertine illustrate sostituite dalle foto  di "strappone" ammiccanti e volgarotte...
Per questo ho sostituito la copertina con una di montaggio, anche perché comunque quella fornita da Cazzese era molto malandata e scansionata in dimensioni troppo ridotte per essere pubblicata. Prossimamente, per Natale, però pubblicherò un omaggio fatto da Charles e Pontellino con gli Strapponi in copertina di un episodio della ultima serie di Camionista, al quale in futuro, come promesso a loro, seguirà un futuro albo con foto di bonazza (non strappona stavolta)...Tornando all'episodio di Vergone, sembrerebbe un'avventura più concentrata stavolta sull'intrigo della trama, con inedita ambientazione nautico-sportiva e meno sul lato erotico. La regolare scena hard c'è, ma il nostro Mario ci aveva abituato a performance molto più ricche, questa risulta abbastanza di routine e sbrigativa...La sceneggiatura però è come al solito divertente e godibile, non una delle migliori di questa serie, ma la si legge con piacere...


























































Commenti

  1. Il disegnatore è sempre lo stesso? Mi pare leggermente diverso come stile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le serie commedia sexy edifumetto Tromba-Scopona- Camionista e Il Centravanti erano tutte in mano agli artisti dello Studio Del Principe che probabilmente si attenevano allo stile scuola del maestro Nicolino Del Principe, ma differenziavano più o meno leggermente poi a seconda della mano diversa dei vari disegnatori...ce ne era uno che non saprei dirti chi, aveva lo stile più "legnoso" sopratutto nell' espressioni facciali maschili che di solito si occupava di SUKIA ma ogni tanto appariva anche in queste serie commedia "rovinandole" un pochino (secondo me)...In Sukia rendeva tutti dei vecchi (anche i personaggi giovani) e la protagonista sembrava mono-espressiva che stesse godendo, piangendo, soffrendo, ridendo sempre la stessa espressione aveva :)))) A parte lui, lo stile Del Principe e suoi "alunni", invece mi piace molto, lo trovo perfetto per il genere commedia erotica...

      Elimina
    2. Del Principe aveva tutto un suo stile che si addiceva molto alla commedia erotica e al genere brillante! tant'è vero che molte barzelette della serie Risatissime erano disegnata dallo studio del Principe (vedi ad esempio quella "celebre" che piace tanto a Daice, con Madonna e Nick Kamen..he he!)...
      In passato disegnò molti fumetti pure per i bambini : tipo Braccio di Ferro, Tiramolla, Soldino ecc...

      Elimina
  2. il finale è assolutamente fantastico!
    Frank

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, inatteso nel suo carattere surreale ma in linea con la simpatia del personaggio...

      Elimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA