I MITICI FUMETTI: I CASI DELLA VITA in...COME SI DIVENTA ODALISCA - LA BORGHESE


IN QUESTO EPISODIO: Doppio caso della vita...Nel primo un italiano che si ritrova in Arabia per degli affari conosce una connazionale costretta a fare l'odalisca prostituendosi con i beduini del posto e apprende da lei la lunga vicenda di come sia finita fin laggiù...Nel secondo Rosalba gestisce con il compagno un trasgressivo club privè a Bologna e scopriamo anche in questo caso il suo passato, come è arrivata a intraprendere questa particolare attività fino al sorprendente colpo di scena finale...

PS: Lo scan è di Charles e del suo blog VINTAGECOMIX. Di questo numero della serie antologica I CASI DELLA VITA preferisco decisamente di più il secondo episodio, sia come storia, ma sopratutto come disegni. Il primo ha un tratto che mi incute più tristezza, squallore che non erotismo...forse data la storia trattata era anche voluto, ma nel complesso è uno stile che non mi piace proprio...E a voi quale piace e convince di più?




































































































Commenti

  1. sono daccordo con Tippy : il primo disegnatore è abbastanza noto e in passato ha collaborato spesso con questo genere di collane (Casi della Vita, ecc..)
    Decisamente più bello il secondo episodio, ben disegnato da un autore molto prolifico con la Ediperiodici : Aparici !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non dico che il primo disegnatore non sia bravo, solo che il suo stile lo trovo troppo triste, cupo, pesante non adatto al genere erotico che secondo me anche se tratta spesso storie noir o horror dovrebbe mantenere sempre una sua leggerezza e malizia...come nel secondo episodio. Se l'atmosfera, le facce e i corpi dei protagonisti sono troppo tristi, cupe, sciatti, pessimisti è difficile per me vederci dell'erotismo...

      Elimina
  2. speravo che la prima storia fosse più articolata più ricca di scene sodomite come piacciono a me...mentre la seconda molto più strutturata e con avventure amorose e triangoli splendidi...col colpo finale !! ma nonostante tutto io gradisco leggere i fumetti erotici tutti dai più classici a quelli meno noti ma sempre eccitanti ognuno col suo particolare disegnatore ed autore che hanno sempre tanta fantasia !!! grazie amori siete insuperabili !!! baci baci baci

    RispondiElimina
  3. La prima storia sembra più una denuncia su un terribile fenomeno fortunatamente quasi del tutto scomparso trenta anni dopo la pubblicazione di questa storia.
    Al contrario la seconda storia fotografa un fenomeno agli albori nel momento in cui fu disegnato il fumetto ma che ebbe il suo boom una ventina di anni dopo, i club privè con annessi scambi di coppia, fenomeno oggi ufficialmente molto ridimensionato.
    I disegni di entrambe le storie mi hanno appassionato, lo stile della prima è molto particolare e realistico e poi niente tettone, niente cappelle giganti etc.
    La seconda storia è ovviamente molto più eccitante: la protagonista è bellissima e oltremodo porcellina. Mi rammenta di tante amiche mie che si"vestivano" da supore e poi giustamente, naturalmente, senza peccati, stupide reticenze o false condanne moralistiche, vivevano e vivono la loro sessualità liberamente.

    RispondiElimina
  4. somo stupendi questi
    fumetti diseducativi

    RispondiElimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA