ATTENZIONE

ATTENZIONE: QUESTO E' UN BLOG PER ADULTI!
CHIUNQUE SI SENTA OFFESO DAI SUOI CONTENUTI EROTICI E PORNOGRAFICI è PREGATO DI USCIRE.
IL BLOG NON HA NESSUN SCOPO DI LUCRO NE ALCUN INTROITO PUBBLICITARIO, VUOLE SOLO PROMUOVERE, INFORMARE E RISCOPRIRE LA VASTA E RICCA PRODUZIONE DEI MITICI FUMETTI VINTAGE EROTICI DEGLI ANNI '60-'70-'80 EDITI (A SUO TEMPO) DA VARIE CASE EDITRICI COME LA EDIFUMETTO E ALTRE ANCORA E CREATI DA VARI E SPESSO FAMOSI AUTORI E DISEGNATORI DEL PASSATO.
I DIRITTI DI QUESTE OPERE SONO DEGLI ATTUALI E VARI EREDI DI ARTISTI E PRODUTTORI DI ALLORA. TUTTO QUELLO CHE VEDETE PUBBLICATO NON E' DI MIA PROPRIETA', MA E' STATO REPERITO DAL WEB O FORNITO DA ALCUNI APPASSIONATI CHE VOLEVANO CONDIVIDERE E FAR CONOSCERE QUESTI (SPESSO MAGNIFICI) LAVORI DEL PASSATO.
NON SEMPRE POSSO SAPERE L'AUTORE DELLA SCANSIONE E QUINDI MI SCUSO SE ALCUNI FUMETTI NON HANNO QUESTA CITAZIONE, QUANDO INVECE SO CHI HA SCANSIONATO E CONDIVISO IL FUMETTO E' MIA PREMURA CITARLO E RINGRAZIARLO.
PER QUALSIASI RICHIESTA, INFORMAZIONE, DONAZIONE DI FUMETTI O ALTRO POTETE CONTATTARMI A QUESTA MAIL: tippy.hostess@mail.com

martedì 18 ottobre 2016

I MITICI FUMETTI: STORIE BLU SPECIAL in....LE EDUCANDE


Cari amici lettori, eccoci anche quest'oggi con il nostro solito appuntamento mensile dedicato alle opere del grande fumettista Lorenzo Lepori.

Mi perdonerà la mia adorata socia Tippy (visto che è una serie che lei propio non adora) ma oggi voglio presentarvi un'avventura tratta dalla serie Storie Blu (Special per l'occasione), il numero 32 uscito nel 1988. 

Come quasi tutti voi sapranno gli albi Storie Blu (come la gemella Storie Viola) narravano avventure fantascientifiche, dove spesso c'erano belle e innocenti fanciulle che venivano violentate e torturate da mostri o esseri venuti dallo spazio. Chiaro che si trattava di una serie dove il gore e lo splatter la facevano da padrone ; nata negli anni '70 dove il genere mix sesso-horror aveva prodotto certi film  che venivano spesso classificati dalla critica come B-Movie, ma che il pubblico dell'epoca invece dimostrava di gradire. Storie Blu ebbe un grande successo e come Oltretomba, è stata la collana più longeva della Ediperiodici.
Lorenzo Lepori, si può dire che ha iniziato la sua proficua collaborazione con la casa del Falchetto , proprio con questa serie e per anni ne è stato uno 
dei più importanti autori.

LE EDUCANDE, è uno dei fumetti di Storie Blu che io personalmente, adoro ; forse perchè il livello di violenza non è così forte come in altre storie ; o forse perchè le scene di sesso sono tra esseri umani e non tra mostri e giovani fanciulle ( sarà contenta la mia socia ??!). Fatto stà che quando leggerete questa storia anche voi rimarrete incuriositi e affascinati e non potrete fare a meno di non innamorarvi della protagonista : 
l'adorabile, sexy biondina Zelda .

Zelda è una ragazza di Baltimora, che viene rapita una sera da degli esseri che apparentemente sembrano terrestri . Si risveglia poi, in uno sperduto tempio Maya nella giungla del Centro-America, dove scopre di essere in compagnia di tante altre bellissime ragazze. Queste si recano insieme a lei, in una aula che sembra davvero quella di una scuola. Ha presenziare la lezione invece vi è una elegante milf , che ha tutt'altra aria che quella di un insegnante. 
Incredula Zelda ascolta insieme alle compagne, quale sarà l'argomento della lezione del giorno :
 "Oggi vi spiegherò, come si fà un pompino !!", 
dice l'insegnante ....  
"Eeehhh!!? Ho sentito bene ???!!!", pensa Zelda .... 

Sò già di avervi incuriosito, quindi non mi resta che lasciarvi alla lettura di questo bel fumetto e di auguravi una  buona giornata a tutti voi amici.

Il Vostro Daice  















































































































11 commenti:

  1. ahahah caro socio Daice grazie ugualmente...non ci sono mostri o esseri deformi e vero, ma non è che il campionario maschile a parte qualche elemento decente qua e la sia proprio di mio gradimento...la storia è indubbiamente affascinante nel suo essere delirante, arriva anche a divertirmi in alcuni momenti...ma per l'eccitazione preferisco altre serie e altri bei maschietti a fumetti, non me ne volere...

    RispondiElimina
  2. mammina mia che storia bellissima piena di colpi di scena tra realtà e fantascienza e splendide scene di sesso sfrenato!!! una scuola così mi ci vorrebbe a me che sono poco esperta di uomini e sesso...sarei l'allieva più attenta e disciplinata del corso...visto quanto bei uomini lo frequentano !!! grazie siete meravigliosi con le vostre gratuite pubblicazioni vi voglio bene tanto tanto !! baci baci baci

    RispondiElimina
  3. ahahah caro socio Daice grazie ugualmente...non ci sono mostri o esseri deformi e vero, ma non è che il campionario maschile a parte qualche elemento decente qua e la sia proprio di mio gradimento...la storia è indubbiamente affascinante nel suo essere delirante, arriva anche a divertirmi in alcuni momenti...ma per l'eccitazione preferisco altre serie e altri bei maschietti a fumetti, non me ne volere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non te ne voglio.. so che in un modo o nell'altro l'hai apprezzato.. :)))

      Elimina
  4. Anche oggi, soprattutto oggi ringrazio Daice che diffonde l'arte di Lorenzo Lepori e l'oscurità del cuore di Carmelo Gozzo, patologie psichiatriche incluse :-D
    Scrivere un commento originale su questi due autori è quanto mai arduo. Infatti se da un lato abbiamo uno dei migliori disegnatori della storia del fumetto erotico e non, dall'altro c'è il miglior sceneggiatore in assoluto ed è sì dolce pena il dover sopportare la cruenza di certe scene se poi le trame sono così intriganti, tenendo il lettore col fiato sospeso fino all'ultima pagina.
    Ora scusatemi ma vado di fretta. Il cugino dell'amante del cognato dell'usciere dell'Università di Serxen ha detto che può farmi avere una cattedra lì da loro. Evidentemente anche i metodi d'assunzione li hanno imparati dai terrestri italiani e sono così perversi che scandalizzerebbero anche Gozzo. :-D
    Gaudeamus igitur...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ha haaa..Charles il tuo ultimo commento mi ha fatto pisciare dal ridere !!!!
      Bravo anche a ricordare Carmelo Gozzo..
      Per Daice : per me questo è una dei migliori racconti di Storie Blu.. Poi i disegni di Lepori sono ancora splendidi ; ancora lontani dallo sviluppo um pò più moderno che il Lepori avrebbe avuto in seguito . In effetti nel suo successivo sviluppo del tratto le donne verranno disegnate leggermente più "rotondine" e "muscolose"; mentre le scene di sesso verranno accentuate con degli effetti movimento tipo fumetto Manga-Hentai giapponese.. Che io personalmente non gradisco.
      Poi per concludere i dialoghi sono assolutamente efficaci e divertenti , tipo l'Insegnate :"..alternare le labbra con la lingua da ottimi risultati !!" e Zelda ribatte :"Ecco, .. questo è un dettaglio che mi mancava !!".
      Fantastica !!!

      Elimina
    2. Caro Charles sapevo che il fumetto alla fine ti sarebbe piaciuto.. per me rimane uno dei più belli disegnati da Lepori.
      Bravo :Carmelo Gozzo mi era sfuggito. Chiedo venia..

      Elimina
    3. Rob ogni volta mi sorprendi: la tua cultura dei sexy comics è davvero impressionante.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  5. Grazie Daice, aspettavo con ansia la prossima pubblicazione di Lepori e ti ringrazio, perché non hai "forzato la mano" con fumetto estremamente violento, ma saggiamente hai deciso di pubblicare un Storie Blu assolutamente divertente ed eccitante.
    L'idea della scuola di sesso per novelle aliene verginelle è assolutamente geniale e mi fa venire il sangue al cervello per l'eccitazione!
    La gang bang di Zelda (per fare esercitazione di pompini) è davvero una trovata fanta-godureccia !!
    Bella storia!
    Grazie e Tippy e Daice per quello che fate!!
    Frank

    RispondiElimina
  6. sergio l. duma22 ottobre 2016 18:34

    Ottimi i disegni e la storia non è male. In un certo qual modo mi ha fatto ricordare, facendo i debiti distinguo, l'immaginario di De Sade. Zelda in una scuola del sesso mi fa venire in mente certe fanciulle sadiane stile Justine che finivano nelle grinfie di 'precettori' perversi pronti a fare di tutto. Un bel mix di erotismo e fantascienza.

    RispondiElimina

Commenta la puntata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...