I MITICI FUMETTI: LANDO in....IL GOLEADOR DEI MATERASSI


IN QUESTO EPISODIO: Lando e il suo compagno di avventure Lardoso continuano a perdere le loro giornate da disoccupati provandoci col calcio, giocando in una squadretta del quartiere. Sono negati e dopo poco vengono cacciati via dalla squadra, ma incappano nel presidente della Zanotti (un team calcistico molto più quotato) e in sua moglie. Lando e Lardoso si spacciano per due giocatori del Milan e visto che la Zanotti sta cercando proprio due giocatori, la bella moglie del presidente già attratta dal Lando, convince il marito a prenderli nel team. La donna poi alla prima occasione ne approfitta per tastare la potenza sessuale del Lando che si rivela un goleador dei materassi, ma un fallimento sul campo da gioco. Quando le cose si mettono di nuovo male per i due amici, la moglie del presidente ha un'idea per salvarli dalle ire del marito, li promuove guardie del corpo che l'accompagneranno in USA dove la donna acquisterà per la squadra il campione afro-americano tanto desiderato dal marito...Il viaggio sarà una nuova scusa per la sexy milf ninfomane per spupazzarsi non solo il Lando, ma anche gli altri bei giocatori americani!

PS: Ringrazio CHARLES per lo scan di questo fumetto (tratto dalla raccolta FUMETTI FOLK)  che  ci riporta sul blog il mitico LANDO da un po' assente...Vero che questa serie non era il massimo e che molti dei lettori proprio la detestano, ma questo episodio, se pur assurdo nella sua comicità strampalata, è comunque molto piccante.  Se bene le scene di sesso fossero ancora prive di contenuti hard, l'episodio ha un intreccio funzionale a livello erotico, con protagonista una bellissima e bionda milf, ben disegnata, attratta da bei fustacchioni sportivi e da un Lando anch'esso disegnato un po' meglio del solito...Poi ovviamente, come è uso per la serie, l'intreccio commedia è alquanto stupido e confusionario, appesantito e involgarito ulteriormente dalla "spalla" del Lardoso, uno dei peggior personaggi comici mai creati per un fumetto sexy (secondo me). Nulla ha a che vedere con lo stile commedia e con i comprimari più riusciti di serie come Tromba, Camionista o Centravanti....A proposito di quest'ultima serie, in questa avventura del LANDO l'ambientazione è calcistica e quindi un po' simile a quella del bel Renzo...e visto che oggi è il classico mercoledì calcistico all'italiana, il fumetto cade giusto giusto come il cacio sui maccheroni...Buon divertimento!














































































































Commenti

  1. che storia sgangherata! Davvero mi sono sempre chiesto come abbia potuto avere successo una serie come Lando.... E' dire che a quei tempi questo fumetto andava davvero a ruba in edicola...
    Bah!
    I disegni comunque, in questo episodio sono davvero belli! La Milf è sexyssima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi tenere presente che erano altri tempi: un topless sulla spiaggia avrebbe fatto scattare le manette, le prime TV private facevano audience mostrando qualche commedia sexy dove al massimo si vedevano due tette (che alla RAI era impossibile) e solo dopo la mezzanotte, le riviste veramente hard erano di importazione e vendute sotto banco, parlare di sesso a scuola era vietato, la pubblicità dei preservativi era considerata blasfemia...in quel periodo di moralismo e bacchettoni (per esempio il film Ultimo Tango a Parigi con Marlon Brando era vietato in Italia per la scena del burro) imperanti, per noi giovani teen-agers nella pubertà il Lando era un eroe, un mito, il massimo (anche se dovevamo -o forse proprio perchè dovevamo- leggerlo di nascosto dai grandi)...
      Oggi che i tempi sono cambiati può sembrare un fumetto ridicolo, ma ti assicuro che all'epoca, per quei tempi, non lo era. O meglio, non lo consideravamo tale.

      Elimina
    2. Concordo con quanto scritto da MatsuTakakoFan, anche se non ho vissuto quell'epoca capisco che fumetti del genere con tutta la loro ingenuità, sgangheratezza e ancora censura potessero attirare l'attenzione e le fantasie di ragazzi ai quali era proibito di tutto e non avevano altri modi di "vedere" l'erotismo con altri mezzi come adesso. Quello che a me fa più strano è proprio la pessima comicità usata che credo (insieme a Primo e forse anche Gigetto) fosse davvero la peggiore mai letta nei fumetti di questo tipo. Tromba per esempio è alta comicità sopraffina in confronto e anch'esso è nato nell'epoca ancora "censurata" del Lando. Le assurdità e ingenuità del Lando non le ho lette neppure in Pierino o in Scopona, forse in Maghella ma li erano giustificate dal mondo fantasy in cui era ambientata la serie. Insomma per me è il lato scadente della parte comica-commedia che mi fa cadere le braccia, sopratutto negli episodi pre anni '80, poi quando è cominciato a essere più hard anche le storie si sono fatte meno assurde (ma comunque stupidine). Non pretendo che un fumettaccio sexy abbia sceneggiature da premio oscar, ovvio, ma nemmeno da bambinetti scemi ecco :))) Poi ripeto chi appesantiva e rovinava ulteriormente il tutto era l'inutile personaggio del Lardoso, una spalla fastidiosa lontana dalla simpatia di altre spalle come Bisonte, Mincichè, Gary e altre dei fumetti sexy. Pensare che ebbe persino una serie tutta sua, per fortuna abortita dopo pochi episodi...Se le sceneggiature di Lando erano deboli, non oso immaginare quelle del Lardoso... Comunque dal poco che ho conosciuto il Lando mi è simpatico e ogni tanto, benchè non sia il mio tipo ideale d'uomo, lo trovo anche sexy come lo era a suo modo da giovane Celentano al quale è ispirato nelle fattezze.. ;))))

      Elimina
  2. Caro Matsu, forse tu non mi conosci come mi conosco già altri utenti del blog... Io probabilmente ho un'età che potrei essere pure tuo nonno (senza offesa ehh!!) E per anni ho avuto un edicola nella zona industriale di Reggio Emilia ... e ti giuro che di sexy pocket ne ho divorati davvero tanti, in quasi 35 anni di lavoro di edicolante...
    Quello che volevo dire io , l'ha riassunto molto bene Tippy (che mi conosce ormai da parecchio tempo ...) : Lando era davvero assurdo, sgangherato e senza un filo conduttore logico... eppure aveva successo pari al Tromba, Playcolt, Galdrake, Sukia, Zora (parlo ovviamente di serie "mitiche", fine anni 70, primi 80). Però se oggi leggi un Tromba, Camionista, Pierino : li trovi ancora divertenti e con una sceneggiatura sempre brillante . Mentre il Lando aveva delle assurdità che è difficile capire come possa aver avuto così tanto successo .... Tanto è vero che oggi, dai nuovi fan nati sui questi blog dedicati ai sexypocket, il Lando viene poco considerato...
    Insomma se lo cagano pochi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonno? Non credo. Diciamo fratello maggiore (io sono del 1969) ;-)

      (Ps: sono sempre MatsuTakakoNoFan, solo che sto PC del cazzo mi fa cambiare account ogni due per tre)

      Elimina
  3. Penso che abbia proprio ragione Matsutakakonofan per il successo di lando,riguardando sia il periodo di censura,che il pubblico giovanile adoloscenziale che lo leggeva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilissimo che appunto in un periodo di censura e poca diffusione dell'erotismo la gente giovane o vecchia che fosse aveva talmente "fame" o "Voglia" di "proibito" che comprava e leggeva di tutto, basta che fosse vietato ai minori. Poi nel caso del Lando c'era la citazione e somiglianza con Celentano e quello deve di certo aver aiutato a farlo affezionare di più al pubblico rispetto ad altri :)))) i fumetti che ritraevano i vip di allora andavano quasi sempre benissimo

      Elimina

Posta un commento

Commenta

TOP 5: I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA