ATTENZIONE

ATTENZIONE: QUESTO E' UN BLOG PER ADULTI!
CHIUNQUE SI SENTA OFFESO DAI SUOI CONTENUTI EROTICI E PORNOGRAFICI è PREGATO DI USCIRE.
IL BLOG NON HA NESSUN SCOPO DI LUCRO NE ALCUN INTROITO PUBBLICITARIO, VUOLE SOLO PROMUOVERE, INFORMARE E RISCOPRIRE LA VASTA E RICCA PRODUZIONE DEI MITICI FUMETTI VINTAGE EROTICI DEGLI ANNI '60-'70-'80 EDITI (A SUO TEMPO) DA VARIE CASE EDITRICI COME LA EDIFUMETTO E ALTRE ANCORA E CREATI DA VARI E SPESSO FAMOSI AUTORI E DISEGNATORI DEL PASSATO.
I DIRITTI DI QUESTE OPERE SONO DEGLI ATTUALI E VARI EREDI DI ARTISTI E PRODUTTORI DI ALLORA. TUTTO QUELLO CHE VEDETE PUBBLICATO NON E' DI MIA PROPRIETA', MA E' STATO REPERITO DAL WEB O FORNITO DA ALCUNI APPASSIONATI CHE VOLEVANO CONDIVIDERE E FAR CONOSCERE QUESTI (SPESSO MAGNIFICI) LAVORI DEL PASSATO.
NON SEMPRE POSSO SAPERE L'AUTORE DELLA SCANSIONE E QUINDI MI SCUSO SE ALCUNI FUMETTI NON HANNO QUESTA CITAZIONE, QUANDO INVECE SO CHI HA SCANSIONATO E CONDIVISO IL FUMETTO E' MIA PREMURA CITARLO E RINGRAZIARLO.
PER QUALSIASI RICHIESTA, INFORMAZIONE, DONAZIONE DI FUMETTI O ALTRO POTETE CONTATTARMI A QUESTA MAIL: tippy.hostess@mail.com

mercoledì 23 novembre 2016

I MITICI FUMETTI: LA PECCATRICE in....TUTTA COLPA DELL'UCCELLINO



Grazie a questo scan messo on line da Monello, posso oggi presentarvi un episodio (e il prossimo mese ne farà seguito un altro) della rara serie LA PECCATRICE, pubblicata nel 1984 dalla EDIFUMETTO SQUALO. Grazie alle sempre piccanti e fantasiose sceneggiature di RENZO BARBIERI, agli splendidi disegni di TITO MARCHIORO e le magnifiche copertine di ALESSANDRO BIFFIGNANDI la serie ebbe un buon successo nelle edicole di allora totalizzando 30 episodi più 3 supplementi extra pubblicati tra il 1985 e il 1986. La protagonista della serie (ambientata nella Parigi dell'800) è la bionda e bellissima CANDIDA, che è solamente candida di nome, ma non certo di fatto. La ragazza infatti all'apparenza gentile e dolce, è in realtà una ninfomane scatenata amante dei maschi più prestanti, dotati e instancabili. Nobile e sposata con un ricco, ma vecchio, grasso e ben  poco dotato marchese, Candida se la spassa un po' con chi vuole, passando di avventura in avventura (spesso anche rischiando grosso come nel caso dell'episodio che leggerete di seguito) e provando ogni sorta di piacere e trasgressione sessuale, anche viaggiando intorno al mondo. Il marchese almeno per i primi episodi viene sempre infinocchiato con astuzia e scaltrezza dalla bionda mogliettina che con fare candido appunto, riesce sempre a fregarlo e tenerlo in pugno. Un personaggio amorale, ma alla fin fine simpatico, diventato una delle eroine sexy tra le più amate e desiderate dei fumetti anni '80. L'ultimo episodio della serie  è intitolato "L'ULTIMO CORNO" probabilmente segna la fine delle scappatelle e dei peccati della nostra Candida, non l'ho letto e quindi non conosco i particolari della trama, ma se qualche lettore più esperto lo sapesse sarei curiosa di leggere qualcosa trai commenti...
Intanto buoni peccati a tutti!!

















































































































4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ne conosco tante di Signore così...

    RispondiElimina
  3. lei è il mio mito d'ora in poi sarò una sua fan sfegatata la bella ama i cazzi per amore per desiderio per voglia di essere amata dona tutta se stessa per il gusto di avere sempre bei cazzi attorno a se...usa l'amore con amore...d'ora in poi voglio essere generosa come lei e donarmi a tutti giovani e signori soprattutto quelli che desiderano entrare dalla meravigliosa e rotonda porta di servizio !!! grazie mi avete fatto passare dei magnifici momenti di puro godimento !! baci baci baci

    RispondiElimina
  4. Una storia divertente, anche se un po' esile, e i disegni non sono affatto male. E' intrigante la contrapposizione tra il fare sesso per puro piacere, dando sfogo alla propria libertà, e il fare sesso sotto costrizione, prostituendosi. In definitiva, la storia mi sembra proprio che esalti proprio la libertà sessuale, senza costrizioni e senza ovviamente recare danni al prossimo, e che condanni la sottomissione femminile spesso collegata alla prostituzione.

    RispondiElimina

Commenta la puntata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...