ATTENZIONE

ATTENZIONE: QUESTO E' UN BLOG PER ADULTI!
CHIUNQUE SI SENTA OFFESO DAI SUOI CONTENUTI EROTICI E PORNOGRAFICI è PREGATO DI USCIRE.
IL BLOG NON HA NESSUN SCOPO DI LUCRO NE ALCUN INTROITO PUBBLICITARIO, VUOLE SOLO PROMUOVERE, INFORMARE E RISCOPRIRE LA VASTA E RICCA PRODUZIONE DEI MITICI FUMETTI VINTAGE EROTICI DEGLI ANNI '60-'70-'80 EDITI (A SUO TEMPO) DA VARIE CASE EDITRICI COME LA EDIFUMETTO E ALTRE ANCORA E CREATI DA VARI E SPESSO FAMOSI AUTORI E DISEGNATORI DEL PASSATO.
I DIRITTI DI QUESTE OPERE SONO DEGLI ATTUALI E VARI EREDI DI ARTISTI E PRODUTTORI DI ALLORA. TUTTO QUELLO CHE VEDETE PUBBLICATO NON E' DI MIA PROPRIETA', MA E' STATO REPERITO DAL WEB O FORNITO DA ALCUNI APPASSIONATI CHE VOLEVANO CONDIVIDERE E FAR CONOSCERE QUESTI (SPESSO MAGNIFICI) LAVORI DEL PASSATO.
NON SEMPRE POSSO SAPERE L'AUTORE DELLA SCANSIONE E QUINDI MI SCUSO SE ALCUNI FUMETTI NON HANNO QUESTA CITAZIONE, QUANDO INVECE SO CHI HA SCANSIONATO E CONDIVISO IL FUMETTO E' MIA PREMURA CITARLO E RINGRAZIARLO.
PER QUALSIASI RICHIESTA, INFORMAZIONE, DONAZIONE DI FUMETTI O ALTRO POTETE CONTATTARMI A QUESTA MAIL: tippy.hostess@mail.com

lunedì 5 settembre 2016

I MITICI FUMETTI: INNOCENTI O COLPEVOLI in...UNA MODELLA INGORDA (2° Storia di DELITTO SPETTACOLARE)


Iniziamo la settimana con un giallo, che altro non'è che la seconda storia uscita la scorsa settimana con il titolo DELITTO SPETTACOLARE della serie INNOCENTI O COLPEVOLI .

Lisa è una bellissima modella che vive una noiosa ed insoddisfatta vita in una tranquilla città di provincia : uno di quei posti ove non succede mai nulla. Il suo vicino di casa è il timido ed innamoratissimo Commissario Alex, che in passato si è più volte dichiarato a Lisa .. ma per lei altro non'è che una semplice amicizia.
Una mattina proprio Alex scopre il cadavere di Lisa in una pozza di sangue ... Disperato ed ancora innamorato, decide che la sua missione nella vita sarà quello di scovare il suo assassino.
Iniziano così le indagini e i primi sospetti cadono su tre persone che in un modo o nell'altro hanno avuto modo di frequentare Lisa : un fotografo, un architetto e un conte .

Ci tenevo a pubblicare questa seconda storia (cosa che solitamente non faccio mai quando presento le storie di Lorenzo Lepori ) perchè la ritengo ben scritta e sopratutto con dei bei tratti . Tratti che in un primo momento pensavo attribuibili a Luigi Piccatto, ma poi guardando meglio nei particolari non mi pare che le tavole siano del disegnatore di Dylan Dog. Resta comunque una storia piacevole, che scorre via in modo fluente fino all'ultima pagina : quando finalmente di scoprirà chi è l'assassino di Lisa .

Buona settimana a tutti.

Il vostro Daice .




















































5 commenti:

  1. adoro le indagini adoro i polizieschi dove poi c'è anche del sesso...scritto bene e ben disegnato i dialoghi mi son piaciuti come le scene d'amore soprattutto quelle all'aperto fatte in automobile son le mie preferite eccitanti in posticini appartati !!! siete fantasmagorici e bravissimi baci baci baci e buon inizio di nuova stagione !!! baci baci baci

    RispondiElimina
  2. Carina come storia! Ma penso di che si tratti di un fumetto riciclato, uscito qualche anno prima attraverso altri albi della Ediperiodici.
    In effetti caro Daice, i disegni assomigliano un pò a quelli di Piccatto.. Mi avevano ingannato anche me!
    Nessuno ha notato che la modella di nome Lisa, sia stata disegnata sulle fattezze della intramontabile Moana ? Solo io c'ho fatto caso ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Dott.Rob, Lisa assomiglia molto a Moana. Sembra quasi un omaggio a quella che era allora, la mitica star del porno.
      Bella e intrigante come giallo.
      Un saluto da Frank fresco e riposato dopo due mesi di vacanza.

      Elimina
  3. Caro Rob, come si può non notare la rassomiglianza con la mitica Moana?
    Comunque sì, penso che entrambe le storie tratte da questo numero possano essere delle ristampe di storie già apparse nelle varie serie della Ediperiodici: se guardate, infatti, sulla copertina non c'è la scritta "inedito" che dopo un certo punto iniziò ad apparire per indicare se la storia all'interno dell'albo fosse una ristampa o meno.
    Per quanto riguarda il disegnatore, sono quasi propenso a pensare che le matite possano essere di Piccatto, magari disegni o bozzetti fatti molto velocemente, e le chine di qualcun'altro dello stesso studio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono sicuro che la prima storia di Lepori sia una ristampa..mentre sono certo che lo sia la seconda!
      I disegni sono davvero vicini alle caratteristiche e al taglio di Piccatto.., però c'è un qualcosa che non mi convince del tutto che sia effettivamente lui. Probabilmente hai ragione tu; la storia è stata disegnata da diverse mani dai autori (o allievi) della sua scuola.

      Elimina

Commenta la puntata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...