ATTENZIONE

ATTENZIONE: QUESTO E' UN BLOG PER ADULTI!
CHIUNQUE SI SENTA OFFESO DAI SUOI CONTENUTI EROTICI E PORNOGRAFICI è PREGATO DI USCIRE.
IL BLOG NON HA NESSUN SCOPO DI LUCRO NE ALCUN INTROITO PUBBLICITARIO, VUOLE SOLO PROMUOVERE, INFORMARE E RISCOPRIRE LA VASTA E RICCA PRODUZIONE DEI MITICI FUMETTI VINTAGE EROTICI DEGLI ANNI '60-'70-'80 EDITI (A SUO TEMPO) DA VARIE CASE EDITRICI COME LA EDIFUMETTO E ALTRE ANCORA E CREATI DA VARI E SPESSO FAMOSI AUTORI E DISEGNATORI DEL PASSATO.
I DIRITTI DI QUESTE OPERE SONO DEGLI ATTUALI E VARI EREDI DI ARTISTI E PRODUTTORI DI ALLORA. TUTTO QUELLO CHE VEDETE PUBBLICATO NON E' DI MIA PROPRIETA', MA E' STATO REPERITO DAL WEB O FORNITO DA ALCUNI APPASSIONATI CHE VOLEVANO CONDIVIDERE E FAR CONOSCERE QUESTI (SPESSO MAGNIFICI) LAVORI DEL PASSATO.
NON SEMPRE POSSO SAPERE L'AUTORE DELLA SCANSIONE E QUINDI MI SCUSO SE ALCUNI FUMETTI NON HANNO QUESTA CITAZIONE, QUANDO INVECE SO CHI HA SCANSIONATO E CONDIVISO IL FUMETTO E' MIA PREMURA CITARLO E RINGRAZIARLO.
PER QUALSIASI RICHIESTA, INFORMAZIONE, DONAZIONE DI FUMETTI O ALTRO POTETE CONTATTARMI A QUESTA MAIL: tippy.hostess@mail.com

lunedì 21 dicembre 2015

I MITICI FUMETTI: IL VAMPIRO in.....MEZZANOTTE DI MORTE



IN QUESTO EPISODIO:  Un altro "piccolo" gioiellino della serie antologica sexy-horror IL VAMPIRO firmato dal mitico MAGNUS (Roberto Raviola) stavolta ambientato in un tetro castello medioevale tedesco dove aleggia una terrificante maledizione dal passato e dove sono due incauti amanti a farne le spese...


PS: FUMETTO SCARICATO DA EMULE...Non conosco l'autore della scansione....

































15 commenti:

  1. Due giudizi netti e coincisi, leggermente discordanti... ahahah.
    Mi avete incuriosito, ora leggo e dico la mia.
    (comunque, Lesbia, a priori, per me un fumetto del grande Magnus...non può essere orribile! :-) )
    Gary
    Gary

    RispondiElimina
  2. Colgo l'occasione per farti i complimenti per questo bellissimo blog! Questa storia dell'immenso Magnus è un gioiellino grafico e la crudeltà di certe situazioni mi ha fatto pensare ai film di Jess Franco! Interessante pure il lay-out di molte tavole... un peccato che fumetti così non ci siano più, a causa del politically correct che reprime l'immaginazione!
    Sergio L. Duma.

    RispondiElimina
  3. orribile la storia, non il disegno di Magnus....ero una lettrice anche di Alan Ford, oltre che delle mie eroine porno adorate..... :-)))

    RispondiElimina
  4. Come donna concordo con Lesbia, i disegni splendidi e sempre affascinanti...la storia non la definirei proprio orribile (se non nel senso del genere horror) ma non è proprio il mio genere, mi sembra anche affrettata. E' un piccolo gioiello a livello grafico e artistico, ma come storia sempre di Magnus e sempre della serie Vampiro avevo preferito quella del collegio, un po' più di suspense e meno prevedibile di questa...qui ci hanno almeno risparmiato l'orrido vecchiaccio che fa sesso con al suo posto un baldo giovane, ma se avessero invertito i due protagonisti quello del collegio sarebbe stato un capolavoro anche a livello erotico per me... In entrambi i casi ripeto a livello artistico/disegni Magnus non si discute, era un genio per me...

    RispondiElimina
  5. A me è piaciuto il fumetto, molto. Più dell'altro. Il meccanismo della trama è un po' lo stesso: premesse inquietanti dalle quali scaturisce un finale drammatico, molto cruento, atteso ma non direi scontato. Un po' sullo stile dei primi romanzi gotici settecenteschi. E qui la battaglia, il pozzo, le scene finali, esaltano ancora di più la bravura di Magnus. Sì, secondo me è un gioiellino.
    Gary

    RispondiElimina
  6. Concordo con Gary. La trama è senz'altro già stata sfruttata molte altre volte, ma il disegno di Magnus e l'ambientazione riescono ad elevarla a livelli d'eccellenza, cosa che capitava spesso anche con Alan Ford.
    Anche se il finale è (abbastanza) prevedibile, mi dà l'impressione di essere meno "frettoloso" di quello del collegio femminile. Un finale che non poteva essere diverso.
    All'epoca lo avevo letto in una ristampa con l'aggiunta di tavole hard fatte appositamente da Magnus, mi sembra di ricordare (ma non vorrei sbagliarmi) con uno stile più vicino a quello di Necron.

    RispondiElimina
  7. Io sono molto di parte,visto che Magnus è uno degli artisti migliori del fumetto italiano tour court,secondo me...la storia non è irresistibile,disegnata da qualcun altro sarebbe stata anonima e dozzinale. Il pennello del Maestro la nobilita,la arricchisce molto e ci consegna un gioiellino che comunque avrebbe funzionato anche senza inserti erotici, francamente un po' inutili e forzati. A questo punto però aspetto anche " il teschio vivente", in cui il Maestro cambia stile e sperimenta una personale "linea chiara" che trovo meravigliosa. E che servirà per il suo imminente( siamo nel 1980) "Necron"

    RispondiElimina
  8. Tippy, mi hai levato le parole (e i baci) di bocca :-)))))))))

    RispondiElimina
  9. sì veramente un gioiellino, di per sé una storia esile e non originale, ma Magnus ha realizzato un vero gioiellino...non sono un patito dell' horror, anzi...ho notato che questo genere piace a molte donne, come mai? boh...ah lesbia tante cose ti fai levare :-))))
    antonius

    RispondiElimina
  10. l'horror non è il mio genere, Antonius.....fino alle sexy-vampire ci arrivo molto volentieri, per non parlare delle lupe mannare, la mia passione(cosa mi fai dire, Antonius!!!!!)....oltre no :-)))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neppure a me piace l'horror e credevo che fosse un genere di interesse maschile, invece ad alcune ragazze che conosco questo genere piace molto (è la molla per superare la paura stringendosi al partner? boh)...bella cara lesbia la passione per le sexi vampire e per le lupe mannare, passione piacevolissima e che condivido....mancano poche ore lesbia e quindi buon Natale :-))))

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. la storia è bella ed avvincente, anche se di certo non originalissima. poi i disegni sono straordinari. violento, ma senza violenza "gratuita". scene di sesso poche, ma ben disegnate. per me, un piccolo capolavoro!

    RispondiElimina

Commenta la puntata

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...